Archivio | gennaio, 2011

ERA COME UN CAPOVOLTO LAGO

21 Gen

 ( Era come un lago capovolto di fiori,
sotto alberi di gemme rosa,
quei purpurei segni…)
 
I tre sanguinosi gradi dell’ascesa,
quegli accadimenti
(i prolungamenti, le nuove scintille)
spietatamente li ho visti,
da quella cava nella luce della luna.
Hanno fatto splendere
 una vasta e disperata landa
e le zone paludose di acqua dolce
( le formazioni mortifere, le cripte)
– tutti quei cimiteri coperti di edera velenosa:
oh, che l’intero mondo fosse poi di vetro,
tra uno spargimento e l’altro,
nella sterilizzazione grande!

Annunci

ECCO UN LINK

19 Gen

qui troverete alcuni commenti al mio post intitolato
LE DUE SORELLE FRANCESI comparso sul blog letterario collettivo di viadellebelledonne.wordpress.com:

http://viadellebelledonne.wordpress.com/2011/01/18/dominica-33/#more-26738

ECCO QUA:

14 Gen

http://villadominicabalbinot.wordpress.com/2011/01/14/le-due-sorelle/

non lo reputo ancora del tutto completato, ma  quasi quasi  chissà mai… forse

E UNA VOCAZIONE NUDA

3 Gen

E una vocazione nuda
nella propria voce la colse:
era un suono esile e triste,
era una salmodia opaca

Solo un angelo pallido poi era,
ricercava la novazione,
come
quella cosa che sempre le veniva tolta…
tra gli ordigni – a carica cava-
e quei deviati sguardi.
E tutto invece non fu che una caduta,
una caduta lunga
– come nei sogni –
la Nequitia., quell'ordalia…

Roberto R. Corsi

Di poesia e di letteratura, dal 2006. Se continua così, il contatore accessi giornalieri va in negativo, ma fa lo stesso.

Alimede

Poesia, Filosofia, Arte, Spiritualità

La dimora del tempo sospeso

Non potendo cantare il mondo che lo escluse, Reb Stein cominciò a leggerlo nel canto.

Trame tizianatius

"Dell'insensato gioco di scrivere" o del suo male

Neobar

“Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli.” Pier Paolo Pasolini

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Eric Weiskott

Associate Professor of English at Boston College

Poetarum Silva

- Nie wieder Zensur in der Kunst -

frank iodice

Dopo essere stati stampati, i libri dovrebbero essere messi davanti alle scuole, in quelle piccole casette di legno con le porticine anti pioggia, e i bambini e le bambine dovrebbero avere libero accesso a tutte le copie che vogliono.