RECENSIONE DI AUGUSTO BENEMEGLIO ( 4 )

24 Mar

4 Il vizio assurdo

A Dominique non avevo detto nulla di un vago accostamento con Novalis ( Il poeta è un puro acciaio duro come una selce ) , il poeta che flirta costantemente con la morte (Leopardi ,in seguito, lo farà più di lui) e fa fosforeggiare i paesaggi , con la sua fantasia magica e severa , con la sua arte divinatoria , che è forza del pensiero , con le sue parole-incantesimo, col suo “pianoforte di parole” , col suo – potremo dire oggi – caos calmo che diventa algebra delle galassie. E Dominique in qualche modo gli fa eco: Bisogna essere capaci di tutto/( e con della freddezza ilgrado più audace)/ in questo universo stellato,/- in uno di questi immensi mondi/ immoti congelati esangui”..
Si può parlare anche di una drammaticità cosmica , aggressiva dove la realtà è sganciata dall’ordine spaziale, temporale, oggettivo, spirituale, dove non c’è alcuna differenza tra sentire , osservare,trasfigurare , dove il poeta lotta in una battaglia tra mondi sconosciuti , tra “ali e spine “, in una tensione spesso dissonante che si esprime con tratti arcaicizzanti di provenienza mistica , occulta , ma anche barocca:Prima di tutto sopraggiunse la ruina/- con un rumore duro e cavo:/la tormentosa agonia/ di chi si misura contro gli dei,/ la verità celata- e solo imperfetta…/Iniziò a precipitare da quel giorno.
Questo precipitare mi rimanda a tanti poeti ,inadatti a vivere. Da Holderlin , vagabondo per le strade del mondo, o chiuso come un pazzo furioso nella torre sul fiume, a Baudelaire paralizzato, cieco da un occhio che articola a fatica le labbra per dire con un filo di voce: “Bonjour Monsieur”; da Verlaine, tra i rifiuti di Parigi, che contende cicche ai barboni , alla Cvetaeva, coi capelli incollati dal sudore e dal fango, morta di fatica e disperazione, che sale su una seggiola , getta una corda sopra una trave e s’impicca… a Esenin che va a morire, senza più identità, né contadino, né borghese, in un bagno pubblico di Mosca , a Pavese, con il suo vizio assurdo, che si spara un colpo di pistola in una camera d’albergo torinese .E la poetessa sembra che sia lì, presente , e lo descriva chirurgicamente prima del gesto ferale: “Nell’ermetica stanza/(come se dalla febbre a lei fosse,/la calcinata carne)//tutto sembrava a un passo,/ /nella dissolutio sua,/con la svuotata orbita,/quel morbo,/ tutte le abominazioni pallide./Aveva veduto,/la triste terra solitaria,/l’elemento possente/- e quel fuoco celeste,/il silenzio degli uomini…”

AUGUSTO BENEMEGLIO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Roberto R. Corsi

Di poesia e di letteratura, dal 2006. Se continua così, il contatore accessi giornalieri va in negativo, ma fa lo stesso.

Alimede

Poesia, Filosofia, Arte, Spiritualità

La dimora del tempo sospeso

Non potendo cantare il mondo che lo escluse, Reb Stein cominciò a leggerlo nel canto.

Trame tizianatius

"Dell'insensato gioco di scrivere" o del suo male

Neobar

“Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli.” Pier Paolo Pasolini

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Eric Weiskott

Associate Professor of English at Boston College

Poetarum Silva

- Nie wieder Zensur in der Kunst -

frank iodice

Dopo essere stati stampati, i libri dovrebbero essere messi davanti alle scuole, in quelle piccole casette di legno con le porticine anti pioggia, e i bambini e le bambine dovrebbero avere libero accesso a tutte le copie che vogliono.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: