Archivio | marzo, 2013

E A OGNI ATTIMO INIZIAVA

31 Mar

Una cavità c’era
nell’angolo morto
-tra le radiali crepe:
e a ogni attimo iniziava,
la fragilità immane…

Ma non aveva poi lei avuto
il suo proprio mactatorium, Continua a leggere

Annunci

DA LE FIAMME CHE LI ABBRUCIANO

19 Mar

Parlerò con te
da sopra il propiziatorio – dunque:
i campi stanno fiorendo ormai
(…e i loro bulbi neri
i loro bracci
cupi mortuari
come cristalli infranti… )

Febbri esplodono
-da le fiamme che li abbrucianoContinua a leggere

SONO GLI ANNI DI INCENDIO

15 Mar

Sono gli anni di incendio,
la ipritica voce
( la definitiva, la mortale)
computa il criterio esatto
della consolazione,
scrive un pianto Continua a leggere

I CIELI ERANO CARICHI

9 Mar

Nelle contorsioni delle Grazie
– e nell’acqua, nei buchi
o nel fuoco
io volevo solo il taglio ,
quell’esercizio di sadismo,
la prorogatio
di ogni dilacerazione, Continua a leggere

TUTTI QUEI SUPPLIZIA

2 Mar

Nella mobilitazione allucinatoria,
( nei macellamenti
nelle causticazioni
degli uni inforcati sugli altri )-
mi si enumeravano ,
tutti quei supplizia Continua a leggere

Trame tizianatius

Dell'"insensato gioco di scrivere" o del suo male

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

Neobar

“Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli.” Pier Paolo Pasolini

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Eric Weiskott

Associate Professor of English at Boston College

LA PRESENZA DI ÈRATO

La presenza di Èrato vuole essere la palestra della poesia e della critica della poesia operata sul campo, un libero e democratico agone delle idee, il luogo del confronto dei gusti e delle posizioni senza alcuna preclusione verso nessuna petizione di poetica e di poesia.

Poetarum Silva

- Nie wieder Zensur in der Kunst -

frank iodice

Amare o parlare d'amore. Solo una cosa ti sarà concessa.