Archivio | marzo, 2013

E A OGNI ATTIMO INIZIAVA

31 Mar

Una cavità c’era
nell’angolo morto
-tra le radiali crepe:
e a ogni attimo iniziava,
la fragilità immane…

Ma non aveva poi lei avuto
il suo proprio mactatorium, Continua a leggere

Annunci

DA LE FIAMME CHE LI ABBRUCIANO

19 Mar

Parlerò con te
da sopra il propiziatorio – dunque:
i campi stanno fiorendo ormai
(…e i loro bulbi neri
i loro bracci
cupi mortuari
come cristalli infranti… )

Febbri esplodono
-da le fiamme che li abbrucianoContinua a leggere

SONO GLI ANNI DI INCENDIO

15 Mar

Sono gli anni di incendio,
la ipritica voce
( la definitiva, la mortale)
computa il criterio esatto
della consolazione,
scrive un pianto Continua a leggere

I CIELI ERANO CARICHI

9 Mar

Nelle contorsioni delle Grazie
– e nell’acqua, nei buchi
o nel fuoco
io volevo solo il taglio ,
quell’esercizio di sadismo,
la prorogatio
di ogni dilacerazione, Continua a leggere

TUTTI QUEI SUPPLIZIA

2 Mar

Nella mobilitazione allucinatoria,
( nei macellamenti
nelle causticazioni
degli uni inforcati sugli altri )-
mi si enumeravano ,
tutti quei supplizia Continua a leggere