Archivio | anno 2013 RSS feed for this section

MALLARME e L’INESSENZA

5 Apr

Tu puoi, con le tue piccole
mani, trascinarmi
nella tomba- tu
ne hai diritto-
io-
che ti seguo, io
mi lascio andare-
ma se tu
lo desideri , entrambi noi,
lascia che noi facciamo…
un’alleanza Continua a leggere

HO FENDUTO LE ACQUE DELLA BELLEZZA

15 Nov

“Ho fenduto le acque della bellezza della sera
in una urna di inverno:
ci stendevamo allora tra le erbe alte
era una consolazione azzurra
(d’estate vi bruciavano i fiori)

E tutto era accaduto,
tutto quello splendore quella corruzione
erano scomparsi Continua a leggere

E LA – SUA- TRISTEZZA SELVAGGIA

19 Set

Una diafana luce,
vi era,
verdissima oltre il vetro
i prati tremavano più lontano
in una incerta luce meridiana,
il cielo era velato
cinerino
come esalato da un lago profondo… Continua a leggere

A proposito di FEBBRE LESSICALE

5 Set

Quello che a tutti gli effetti si può considerare come primissima
pubblicazione di alcuni dei miei testi poetici cioè FEBBRE LESSICALE lo si può trovare anche in formato e-book,
a questo link:

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=579343

Grazie in anticipo per l’eventuale interessamento.

COMINCIO’ A DESIDERARE LA NOTTE

23 Ago

(Cominciò a desiderare la notte,
con freddezza perfetta)

Oltre l’arco bianco delle mille morti
tra le nebbie della sua carne
aveva avuto la sua visione:
visioni
bianche e filigranate di purezza
in un cuore di tenebra cuneiforme,
a marcare il punto in cui
qualcosa era affondato
– e nella straziata aria- Continua a leggere

SU LA POESIA E LO SPIRITO

3 Ago

La recensione di Augusto Benemeglio su gli “INCONCRETI FURORI”
compare sul blog letterario LA POESIA E LO SPIRITO-
http://lapoesiaelospirito.wordpress.com/2013/08/01/dominique-villa-inconcreti-furori/

LA LASCIAI CON I SUOI SCARNI CRITERI

30 Giu

Così,la notte ..

(La lasciai con i suoi scarni criteri
sotto il nero liscio concavo cielo:
ben presto sarebbero venuti,
a ispezionare le rovine della torre
(Era una faccenda di sangue)

(Oh,così, la notte )

Quando il sole tramontava piatto all’orizzonte Continua a leggere

LUNGO STRADE AZZURRE

26 Mag

(Lungo strade azzurre
la notte era blu
pura)

Venne introdotta alla secchezza,
provò la povera convulsione
-e vide quel crudo scoglio
( il nervo nudo, Continua a leggere

LEI NON CONOSCEVA ANCORA

22 Apr

La campagna era nuda
austera
nessun indizio di grazia,
niente altro che ramificazioni nere
– e di uno spessore scarno…

Con una vera compunzione Continua a leggere

SOTTO I SEMPREVERDI CUPISSIMI

5 Apr

..Sotto i sempreverdi cupissimi
le nubi violacee sono basse:
in alcuni dei canali
anche la acqua arde… Continua a leggere