Tag Archives: poesie2014

SOTTO GLI OSSESSIVI IRIDATI CIELI- recensione di AUGUSTO BENEMEGLIO (6)

25 Dic

6. La parola si fa teatro.

Villa costruisce,con la sua alchimia della parola,un quadro assolutamente autonomo di ambigua e rara suggestività grazie alla sua fantasia illimitata o al suo irreale gioco di sogno. Riesce a trovare e dominare “artisticamente” tutto un suo mondo,un paesaggio poetico, interiore ed esteriore, assai originale con una lingua di misteriosa perfezione.E’ difficile venire fuori dalla sua “selva oscura”, un linguaggio magmatico,fisico quasi teatrale, Continua a leggere

Annunci

SOTTO GLI OSSESSIVI IRIDATI CIELI-recensione di AUGUSTO BENEMEGLIO (5)

24 Dic

5. Ai limiti estremi della poesia

Dal più volte richiamato roman-surreal-ermetismo-baroccheggiante, che parte da lontano, da Novalis a Poe, fino a Rimbaud e Mallarmè , Dominique continua il proprio cammino, sceglie il proprio difficile sentiero , in cerca della “rivelazione” , e lo fa con spirito aristocratico ( “Bisogna essere un grande aristocratico come Gesù per essere capaci di grande tenerezza, gentilezza e disinteresse: la tenerezza e la gentilezza del forte”, disse l’ateo Herbert Lawrence ) , va oltre se stessa , osa spingersi ai limiti estremi della poesia , ai cui orli vede immagini e trasuoni di un mondo che sprofonda nel suo caos originario Continua a leggere

QUEI BOSCHI ERANO IMMOBILI

18 Nov

“Quei boschi erano immobili,
i fiori della sanguinella apparivano bianchi ( e irreali):
e il cielo era immenso –ostile
( come se ci si trovasse
in una pullulante capsula di Petro,
-di melodramma- e di distorsione-)

Nella sua triste solitudine solenne
( e con una fede da zantiota)
meditava su tutta quella
luttuosità arida e sorda, Continua a leggere

SOTTO GLI OSSESSIVI IRIDATI CIELI

3 Ott

“L’ho veduta giacere morta,
ed era tutta bianca:
il suo gelido fulgore era come una promessa
-di qualcosa di insostenibile,
– e nei marmorei camminamenti”

Ascoltavo gli echi delle grida
delle mutilazioni,
sotto ossessivi iridati cieli,
di una purpurea luce incidente
magnifica
-come accadeva a fine estate…
In una distesa innaturale Continua a leggere